Una foto di scena di Valeria Collina

Una foto di scena di Valeria Collina

Lo shot reading di Amianto, una storia operaia messo in scena da Tamara Bartolini e Michele Baronio lo scorso 27 ottobre, nell’ambito del festival teatrale Attraversamenti, diretto da Alessandra Ferraro e Pako Graziani di Margine Operativo, è stata un’esperienza toccante, per chi scrive e credo anche per gli attori e il pubblico. La performance ha ricevuto ben tre segnalazioni che indico di seguito.

Su Teatro e critica, la recensione di Lucia Medri: http://www.teatroecritica.net/2016/11/bartolinibaronio-operai-culturali-per-amianto/

Su Il tablod, ne scrive Maria Chiara D’Apote: http://www.iltabloid.it/blog/2016/11/07/amianto-una-storia-operaia-di-alberto-prunetti/

Infine la segnalazione sul blog di Attraversamenti multipli:  http://www.attraversamentimultipli.it/blog/amianto-una-storia-operaia-giorni-di-cieli-plumbei/

Il duo Bartolini-Baronio ha intenzione di trasformare lo shot reading in un progetto teatrale più esteso.

Amianto intanto continua a mutare pelle e a viaggiare. Segnalo per la prossima settimana una presentazione/reading/discussione in un mini-tour Svizzero: venerdì 18 novembre a Zurigo e sabato 19 a Berna.